NEWS

14/03/2013

IL REDDITOMETRO PERDONA 12 MILA EURO DI SCOSTAMENTO

Accertamento tributario

L’Agenzia delle Entrate non prenderà in considerazione i casi in cui lo scostamento tra spese accertate e reddito dichiarato sia inferiore ad euro 12.000,00. Questo perché è improduttivo, per il Fisco, controllare i contribuenti con i minimi scostamenti; a conti fatti, al Fisco, non conviene cercare contribuenti scarsamente remunerativi ma concentrarsi solo sui presunti grandi evasori.

Si ricorda, che lo strumento del Redditometro consente la selezione dei contribuenti a rischio di controllo cioè quelli con notevoli differenze tra reddito sintetico e reddito dichiarato (scostamento di almeno il 20%).

 
 

<< torna all'elenco
26/04/2018

Leggi tutte le news >>